Come proteggere le carte di pagamento?

ACCORTEZZE DA AVERE NELL’UTILIZZO DELLE CARTE DI PAGAMENTO 

  • Non tenerle vicino a oggetti magnetici (si possono smagnetizzare).
  • Memorizzare il PIN e non conservarlo MAI insieme alla carta.
  • Non perdere mai di vista la carta al momento dei pagamenti. Inserire il PIN o firmare la ricevuta solo dopo aver controllato l’importo.
  • Non rispondere MAI a messaggi di posta elettronica e/o SMS i quali richiedono l’inserimento di uno o più codici delle carte. Rivolgersi immediatamente alle forze dell’ordine e avvertire la società emittente.
  • Utilizzare le carte per l’Internet Banking solo su siti protetti, questi presentano un’icona a forma di lucchetto o la sigla “Ssl” o “Set”.
  • Prendere nota del numero verde necessario per bloccare la carta (è riportato sia sulla carta che sugli ATM).
  • Prestare attenzione all’estratto conto e verificare con le ricevute delle carte di credito che non vi siano operazioni non effettuate dal titolare.

Si consiglia di attivare il servizio di invio di notifiche (via SMS, email o notifiche da applicazioni), che avvisa in tempo reale dell’utilizzo della carta di pagamento.

In caso vi siano operazioni disconosciute dal cliente occorre denunciare subito la clonazione della carta alle forze dell’ordine e alla società emittente.

ATTENZIONI DA ADOTTARE ALLO SPORTELLO ATM

Verificare che non vi siano anomalie negli sportelli (fessure non fissate, micro telecamere, controllare che sulla tastiera non ci sia nulla di sovrapposto che permetta di memorizzare il PIN). È bene inoltre nascondere con l’altra mano la digitazione del codice PIN. Quando si hanno sospetti non bisogna utilizzare la carta ma avvertire l’intermediario e rivolgersi al più vicino reparto delle forze dell’ordine.

Se la carta dovesse incastrarsi NON ABBANDONARE LA POSTAZIONE.

In questo caso occorre avvisare l’emittente o chiamare l’apposito numero verde per il blocco della carta.

IN CASO DI SMARRIMENTO, FURTO O SOSPETTO UTILIZZO NON AUTORIZZATO

– Telefonare subito al numero verde per bloccare la carta
Attenzione: esistono numeri verdi diversi per le carte di debito e per le carte di credito. Ci sono appositi numeri verdi da chiamare se ci si trova all’estero (numero attivo 24 ore su 24).
– Fare immediatamente denuncia alla più vicina stazione di forza pubblica (polizia, carabinieri, guardia di finanza) e poi fornirne copia alla banca.
– Contestare per iscritto addebiti illegittimi sull’estratto conto.

Quali sono le tipologie di frodi a cui sono soggette le carte di pagamento?

  1. Carta rubata: il furto può avvenire con l’intrappolamento della carta presso uno sportello ATM o tramite il furto fisico della carta,
  2. Carta smarrita: l’azione illecita deriva dallo smarrimento accidentale della carta e non dalla sua volontaria sottrazione,
  3. Carta contraffatta: si realizza quando si registrano, trasferiscono, clonano, alterano o sostituiscono i dati contenuti nella carta per consentire transazioni illecite,
  4. Carta non ricevuta: si verifica nell’intercettazione e nel furto della carta durante il periodo compreso tra l’invio da parte dell’emittente ed il ricevimento da parte del titolare della carta
  5. Utilizzo fraudolento della carta emessa: attraverso l’utilizzo del PIN della carta illecitamente acquisito,
  6. Carta utilizzata con falsa identità: mediante l’utilizzo fraudolento delle informazioni personali del titolare di una carta al fine di accedere ad un conto a suo nome o aprirne un altro,
  7. Utilizzo fraudolento della carta in internet

Ultimo aggiornamento: settembre 2021