In Generale

La tecnologia permette di effettuare le tradizionali operazioni bancarie a distanza, senza cioè doversi recare fisicamente in filiale.
Si parla in tal senso di REMOTE BANKING.

I sistemi di Remote Banking non sono solo informativi, ma anche esecutivi. Essi infatti consentono al cliente non solo di raccogliere informazioni, ma anche di effettuare operazioni come ad esempio pagamenti, acquisto o vendita di titoli azionari etc.

A seconda dello specifico canale utilizzato, è possibile distinguere tra:

INTERNET BANKING

È il servizio che permette di fare operazioni bancarie collegandosi alla pagina web della banca.

MOBILE BANKING

È il servizio che permette di fare operazioni bancarie attraverso dispositivi mobili (ad esempio, tablet o smartphone). Le operazioni avvengono attraverso un’apposita applicazione (una App) della banca scaricata dal cliente sul proprio dispositivo.

PHONE BANKING

È il servizio che permette di fare operazioni bancarie chiamando al telefono il call center della banca.

VANTAGGI LEGATI ALL’UTILIZZO DI INTERNET BANKING E MOBILE BANKING

– l’accesso è attivo tutti i giorni, 24 ore su 24 (il cliente non è vincolato dagli orari di apertura della filiale);
– si evitano spostamenti per raggiungere la filiale;
– le operazioni effettuate sono di solito meno costose rispetto a quelle effettuate allo sportello.

Per utilizzare i servizi di Remote Banking è necessario sottoscrivere un apposito contratto con la banca, che comunicherà al cliente le procedure per accedere al servizio.

A prescindere dalle competenze informatiche del cliente, la scelta migliore per il corretto utilizzo dei servizi di remote banking è quella di seguire le indicazioni fornite dalla banca.

Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2018