Agevolazioni

Nel caso dei giovani il Ministero delle Politiche Giovanili e alcune banche attuano agevolazioni.

Per aprire un’attività esistono finanziamenti con una percentuale a fondo perduto per i giovani ed è possibile ottenere un supporto esterno come guida e assistenza per il primo periodo di avvio dell’attività

Per studiare esistono prestiti speciali dedicati agli universitari, con condizioni  vantaggiose per pagare l’affitto (per gli studenti fuori sede), le rate universitarie, i libri di testo, computer

Per gestire il denaro esistono conti correnti dedicati ai giovani che hanno costi irrisori e prevedono in genere una serie di vantaggi, come:  operazioni illimitate e gratuite, finanziamento per lo studio, sconti su viaggi, libri, teatro, cinema, carte prepagate, finanziamento per acquisti di PC

Anche per i non più giovani è possibile usufruire di molte agevolazioni. Si può facilmente verificare, presso il Comune di residenza o gli esercizi commerciali, a quali agevolazioni correlate all’età anagrafica abbiamo diritto:

– sconti sulle tariffe di acqua, luce e gas
– trasporto pubblico gratuito o scontato, anche nelle aree extra-urbane

– ingressi ridotti o gratuiti per musei, teatri, cinema, manifestazioni e tutte le iniziative promosse dal Comune o dalla Regione
– Tessere sconto nei supermercati

Per quanto riguarda la sanità bisogna verificare SEMPRE se si ha diritto a:

– riduzioni o esenzioni ticket, ovvero la possibilità di pagare meno le spese sanitarie pubbliche
– buoni o voucher sanitari, che danno diritto a delle integrazioni economiche o all’assistenza domiciliare
– servizi di trasporto gratuito o assistenza domiciliare per dialisi, prelievi, cure varie periodiche.

Così come bisogna ricordarsi di valutare se si ha diritto a:
– pensioni d’invalidità o di sostegno dell’INPS
– contributi comunali o regionali in base al proprio reddito

Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2018